PISTACCHIO+DI+BRONTE+D.O.P. - Sicilia da gustare Sicilia da gustare

Sicilia da gustare

Q.tà0
Totale 0,00
Vai ai contenuti

Menu principale:

PISTACCHIO DI BRONTE D.O.P.

LE ORIGINI Furono gli Arabi, strappando la Sicilia ai Bizantini, a promuovere e a diffondere la cultura del pistacchio nell'isola e, a conferma di ciò, basta considerare l'affinità etimologica del nome dialettale dato al pistacchio col corrispondente termine arabo. "Frastuca" il frutto e "Frastucara" la pianta derivano infatti dai termini arabi "fristach", "frastuch" e "festuch" derivati a loro volta dalla voce persiana "fistich". La specie ha avuto particolare sviluppo a partire dalla seconda metà dell’Ottocento nelle province di Caltanissetta, Agrigento e Catania. In quest’ultima, ai piedi del vulcano Etna, nel territorio di Bronte, conobbe la massima espansione tanto che nel 1860 interi pascoli e terreni incolti furono trasformati in pistacchieti e la pianta coltivata divenne il fulcro di tutto il sistema agricolo ed economico dell’area


I Presidi di SlowFood conservano sapori antichi, tutelano il territorio, custodiscono la Biodiversità.
Torna ai contenuti | Torna al menu